Segui Eutelsat Italia

​Eutelsat: con SuperTennis per “La Grande Sfida 4” live in Ultra HD

Comunicato stampa   •   nov 20, 2015 12:19 CET

Quattro leggende mondiali del tennis si affronteranno in Ultra HD sui satelliti Eutelsat per un’innovativa diretta televisiva, nell’ambito di un’iniziativa tecnologica promossa da SuperTennis. Accadrà questo fine settimana durante “La Grande Sfida 4” al Palapanini di Modena dove John McEnroe, Mats Wilander, Sergi Bruguera e Henri Leconte varcheranno per la prima volta la dimensione dell’Ultra HD.

Secondo quanto annunciato oggi nel corso di una conferenza stampa presso il Museo Ferrari di Modena, la finale dell’evento – domenica 22 novembre, a partire dalle ore 16 – verrà trasmessa live in Ultra HD su due canali, entrambi a 50 fotogrammi al secondo e 10 bit di colore: 4K1, sulla popolare posizione HOT BIRD a 13E, e Fransat Ultra HD della piattaforma satellitare francese FRANSAT veicolato sul satellite EUTELSAT 5 West A.

Protagonisti del progetto anche aziende tecnologiche di caratura mondiale come Globecast, che si occuperà della fornitura di mezzi mobili per l’Uplink sul satellite, e NTT Electronics, che metterà a disposizione nuovissimi apparati di codifica HEVC capaci di lavorare alla risoluzione 4K.

Beatrice Coletti, Amministratore delegato di Sportcast e Direttore di SuperTennis, ha sottolineato: “La presenza del 4K a ‘La Grande Sfida 4’ è un ulteriore passo del canale SuperTennis verso il futuro e l’evoluzione tecnologica della tv. Lo sport, il tennis in particolare, si presta alla sperimentazione delle nuove tecnologie. Siamo dunque lieti di poter offrire ai telespettatori di tutta Europa la visione in 4K di un evento prestigioso come ‘La Grande Sfida 4’”.

Cristiano Benzi, Director Special Projects and PreSales Italy di Eutelsat, ha dichiarato: “Siamo particolarmente orgogliosi che SuperTennis ci abbia coinvolto per ‘La Grande Sfida 4’, confermando che lo sport e in particolare il tennis rappresentano un driver fondamentale per incrementare la conoscenza dell’Ultra HD presso il pubblico. L’evento è un’ulteriore dimostrazione del fatto che l’ecosistema è ormai pronto ad accogliere broadcaster che vogliano compiere il salto nel nuovo standard”.

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento

Agree With Privacy Policy